carnevale 2016

Qual è il look giusto per il Carnevale 2016?

Dalle classiche maschere veneziane a uno stile più moderno e vivace: tutto sui travestimenti in voga per il prossimo Carnevale del 2016

Mancano solo pochi giorni all’arrivo del Carnevale e chi ama festeggiarlo in tutta la sua eccentricità e allegria, si sarà certamente chiesto quale sia il look giusto per questo tipo di ricorrenza, a partire dal trucco fino alla classica maschera. Il Carnevale è principalmente un giorno dedicato ai bambini, ma ci sono anche molti adulti che amano sfoggiare dei travestimenti particolari, facendosi ammirare dai passanti – un celebre esempio è il Carnevale di Venezia -. O perché non ispirarsi a costumi fiabeschi o trucchi originali, che mettano in risalto gli occhi con un make-up decisamente stravagante, per ricreare il look giusto per il Carnevale 2016?

Come dicevamo, Venezia resta in assoluto il comune italiano, ma anche mondiale, dove si sente maggiormente lo spirito di questa festività. Ogni anno si presentano migliaia di turisti in questa romantica città, pronti a farsi coinvolgere da quell’atmosfera magica. E, passeggiando per Piazza San Marco, si possono incontrare, altrettanto numerose, le persone che indossano maschere regali, con tratti sette-ottocenteschi (tipici del periodo Barocco e Rococò), anche se non è così raro imbattersi in travestimenti più moderni.

Se siete indecisi sulla maschera da indossare, perché non puntare sulla classicità di un costume d’altri tempi? Un perfetto stile che si ispiri a questa epoca è caratterizzato da abiti sontuosi, con gonne ampie (per le signore, ovviamente!) e tonalità che vanno principalmente dal blu, al verde, al rosso, fino all’oro, senza però escludere il nero, simbolo di eleganza per ogni occasione, compreso il Carnevale. Per quanto riguarda il viso, invece, deve essere di una tonalità molto pallida, nella maggior parte dei casi si ricorre a una semplice maschera bianca che copre tutto il volto, lasciando scoperti solo gli occhi.

Un’alternativa originale è quella di inventarsi un trucco che richiami quei lineamenti, mettendo in evidenza occhi e labbra: le seconde rigorosamente rosso fuoco o, per le più stravaganti, color oro, mentre i primi incorniciati da un eyeliner, con un ombretto colorato, magari in contrasto con l’abito. Esistono però anche moltissime maschere eleganti, alcune delle quali richiamano il pizzo, e potrebbero essere un’ottima alternativa a quelle intere, concedendovi di sbizzarrirvi con un make-up originale sul resto del viso. Le più coraggiose possono anche lanciarsi nella realizzazione, direttamente sul volto, di queste maschere aderenti alla pelle, sbizzarrendosi col trucco nella realizzazione della body art più originale.

Un altro tipo di travestimento, comune soprattutto tra i più piccoli ma nel quale possono immedesimarsi anche i più cresciuti senza vergogna, è quello ispirato ai cartoni. I classici rimangono Cenerentola, Biancaneve e la protagonista di “La bella e la bestia”, con quel suo pomposo abito giallo; senza contare la “mania Frozen”, che è da circa due anni che impazza tra i bambini (e non) di tutta Italia. Niente vieta però di travestirsi da supereroi: Wonder Woman per le donne e Batman per gli uomini.

Insomma, gli stili sono tanti, così come i costumi di carnevale, spetta a voi scegliere il più originale, che si addica alla vostra personalità, in grado di farvi spiccare tra i tanti travestimenti carnevaleschi.